Concept

PERCHÈ L’IMPRESA SOSTENIBILE È MIGLIORE?
Sono pochissime le Imprese attente ad evidenziare le Azioni svolte per la Sostenibilità che invece vanno messe nel dovuto risalto perché sono diventate fondamentali per qualificare prodotti/servizi, per generare nuova attrattività e più valore aggiunto.
L’imprenditore al passo con i tempi, mentre matura il giusto profitto per sé, deve anche rendere la missione aziendale compatibile con l’interesse generale, favorevole al bene comune, rispettosa del senso civico: insomma impegnarsi in una missione sostenibile.
L’Impresa che adotta una missione sostenibile dimostra solidità e attenzione al futuro, oltre che al presente; inoltre crea vantaggio competitivo, efficace e duraturo.

QUALI SONO LE AZIONI SVOLTE PER LA SOSTENIBILITÀ?
Le Azioni svolte per la Sostenibilità sono quelle che affermano il comportamento positivo dell’Impresa nel Mercato (Sistema Consumatori-Produttori), nella Società (Sistema Comunità-Istituzioni) e nel Territorio (Sistema Ambiente-Biodiversità), per garantire il benessere diffuso.
Le Azioni svolte per la Sostenibilità sono quelle collaterali alla produzione di beni/servizi che hanno effetti sociali, etici ed ambientali capaci di avvantaggiare (creando valore condiviso) e non svantaggiare (eliminando danni, impronte e turbative) chiunque abbia a che fare con l’Impresa.

QUALE BENEFICIO GARANTISCE LA SOSTENIBILITÀ?
La reputazione delle Imprese non è solo legata al prodotto-servizio, al rapporto qualità-prezzo, all’assistenza clienti, alla storia.
Il Consumatore orienta sempre di più le proprie scelte verso prodotti/servizi di Imprese che dimostrano di avere una missione sostenibile.
Le Azioni svolte per la Sostenibilità devono essere valorizzate come strumento innovativo di comunicazione perché rappresentano una fonte primaria ed un serbatoio vitale di informazioni capaci di stimolare il dialogo con i Consumatori orientandoli non solo negli acquisti, anche su temi utili a rendere lo stile di vita sempre più responsabile. Una opportunità per rendere la comunicazione più efficace.

COME METTERE IN EVIDENZA LE AZIONI SVOLTE PER LA SOSTENIBILITÀ?
Secondo le caratteristiche dimensionali e operative, le PMI (Piccole Medie Imprese) redigono una Carta (narrazione semplice) o un Report (narrazione strutturata); le GI (Grandi Imprese), che hanno organizzazioni più avanzate e complesse, compilano un Bilancio di Sostenibilità.
Il Centro Studi ConsumerLab promuove la redazione di Report/Bilanci di Sostenibilità da parte delle Imprese affidandone la realizzazione alla Markonet.
Markonet mette a disposizione le ultime ricerche realizzate e le esperienze fin qui maturate con l’obiettivo di organizzare, in maniera efficace, attraverso Carta/Report/Bilancio, le Azioni svolte per la Sostenibilità e conquistare rapidamente maggior credito reputazionale.

VALORI CONDIVISI CON I CONSUMATORI
Il Consumatore è sempre più attento e sensibile agli impegni assunti dalle Imprese per avere una missione sostenibile, adottando la legalità come strategia globale.
L’importanza che i Consumatori danno alla sostenibilità dimostrata dalle Imprese è in continua crescita. Imprese e Consumatori devono interagire per innescare un circuito virtuoso in cui la sostenibilità venga posta alla base tanto delle attività produttive quanto delle scelte di consumo. Per questo Carta/Report/Bilancio deve indicare anche “raccomandazioni” ai Consumatori affinché adottino a loro volta comportamenti virtuosi, complementari e connessi, affinché la cultura delle sostenibilità acquisti una prospettiva realistica di successo a tutto campo.
Carta/Report/Bilancio diventano un pilastro della reputazione aziendale ed un formidabile strumento di vantaggio competitivo. Una vera e propria chiave di engagement e partecipazione, accessibile con immediatezza, semplicità e impostato con logica consumeristica.

SOSTENIBILITÀ PER IL BENESSERE
Le Azioni svolte per la Sostenibilità, in quanto tese al benessere diffuso, hanno una missione integrativa al PIL, considerato che i parametri sui quali valutare il progresso di una società non possono essere esclusivamente di carattere economico. Infatti accade con frequenza che l’aumento del PIL comporti anche l’aumento delle povertà che invece dovrebbe contrastare. La sostenibilità è un antidoto alla crescente infedeltà sociale, all’indifferenza e all’egoismo dilaganti, al degrado civico che caratterizzano il nostro tempo, perché crea un naturale senso di appartenenza e solidarietà.

ANALISI MIRATA ALLE PMI E GI
Il Bilancio di Sostenibilità, diventato obbligatorio in Italia a partire dall’esercizio 2017 con il Dlgs 254 del 30/12/16, è improntato alla Direttiva UE 2013/34 (modificata da quella 2014/95, perfezionata con gli orientamenti emanati il 5.7.2017) e finalizzata anche all’Agenda 2030 ONU per lo Sviluppo Sostenibile. Solo le Grandi Imprese d’interesse pubblico sono obbligate. Resta il fatto che il Consumatore presta sempre più attenzione agli impegni assunti dalle Imprese, anche se Piccole e Medie, nei confronti del Mercato, del Territorio e della Società. Per questo anche le PMI dovrebbero qualificare la propria attività redigendo una Carta o un Report più approfondito evidenziando le azioni svolte per la Sostenibilità (quelle in pratica non connesse alla produzione diretta di beni/servizi) e preoccuparsi di relazionare gli impegni assunti in modo puntuale e accessibile a chi ne ha interesse, Consumatori in particolare.

Markonet srl - Piazza Navona 45 - 00186 Roma - Tel +39.06.90287455 - P.IVA/CF: 12528191005 - Pec: markonetsrl@pec.it