Norme Nazionali e Orientamenti Europei

Il Decreto Legislativo 30.12.2016, n. 254 regola in Italia la redazione del Bilancio di Sostenibilità (definito come insieme di informazioni di carattere non finanziario e di informazioni sulla diversità) in attuazione della direttiva 2014/95/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 22.10.2014, recante modifica alla direttiva 2013/34/UE, per quanto riguarda la comunicazione da parte di talune imprese e di taluni gruppi di grandi dimensioni.
Nel luglio 2017 la Commissione Europea ha aggiornato gli orientamenti con un documento redatto a norma dell’articolo 2 della direttiva 2014/95/UE per aiutare le imprese interessate a comunicare le informazioni di carattere non finanziario in maniera rilevante, utile, coerente e comparabile.
Il Bilancio di Sostenibilità per le Grandi Imprese deve assicurare la comprensione dell’attività di Impresa, del suo andamento, dei suoi risultati e dell’impatto dalla stessa prodotta; deve inoltre coprire i temi ambientali, sociali, attinenti al personale, al rispetto dei diritti umani, alla lotta contro la corruzione attiva e passiva, che sono rilevanti tenuto conto delle attività e delle caratteristiche dell’Impresa, descrivendo almeno:
a) il modello aziendale di gestione ed organizzazione delle attività dell’Impresa, ivi inclusi i modelli di organizzazione e digestione eventualmente adottati ai sensi dell’articolo 6, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231, anche con riferimento alla gestione dei suddetti temi;
b) le politiche praticate dall’Impresa, comprese quelle di dovuta diligenza, i risultati conseguiti tramite di esse ed i relativi indicatori fondamentali di prestazione di carattere non finanziario;
c) i principali rischi, generati o subiti, connessi ai suddetti temi e che derivano dalle attività dell’impresa, dai suoi prodotti, servizi o rapporti commerciali, incluse, ove rilevanti, le catene di fornitura e subappalto.

In merito agli ambiti di cui al punto precedente, la dichiarazione di carattere non finanziario contiene almeno informazioni riguardanti:
d) l’utilizzo di risorse energetiche, distinguendo fra quelle prodotte da fonti rinnovabili e non rinnovabili, e l’impiego di risorse idriche;
e) le emissioni di gas ad effetto serra e le emissioni inquinanti in atmosfera;
f) l’impatto, ove possibile sulla base di ipotesi o scenarirealistici anche a medio termine, sull’ambiente nonchè sulla salute e la sicurezza, associato ai fattori di rischio di cui alla precedente lettera c), o ad altri rilevanti fattori di rischio ambientale e sanitario;
g) aspetti sociali e attinenti alla gestione del personale, incluse le azioni poste in essere per garantire la parità di genere, le misure volte ad attuare le convenzioni di organizzazioni internazionali e sovranazionali in materia, e le modalità con cui é realizzato il dialogo con le parti sociali;
e) rispetto dei diritti umani, le misure adottate per prevenirne le violazioni, nonché le azioni poste in essere per impedire atteggiamenti ed azioni comunque discriminatori;
f) lotta contro la corruzione sia attiva sia passiva, con indicazione degli strumenti a tal fine adottati.

Markonet srl - Piazza Navona 45 - 00186 Roma - Tel +39.06.90287455 - P.IVA/CF: 12528191005 - Pec: markonetsrl@pec.it