INDAGINE PRELIMINARE SULLE CRITICITÀ DELLA SANITÀ PRIVATA

Il paziente oggi ha difficoltà ad avere la migliore assistenza per la complessità normativa che regola la relazione tra le parti, a partire dalle condizioni assicurative; il rapporto sempre più complesso e anche conflittuale medici-assicurazioni-case di cura mette il paziente nella posizione più debole. Occorre quindi informare con determinazione e puntualità i cittadini, quali sono i diritti che spettano, come prevenire criticità e quali tutele hanno a disposizione. Il paziente è l’anello debole, sempre più debole della catena. I recenti cambiamenti normativi ed organizzativi e la contrazione delle risorse economiche disponibili, rendono necessario approfondire, da un lato, la conoscenza dei meccanismi e delle dinamiche che generano conflittualità, dall’altro le diverse strategie di gestione alternativa dei conflitti.

Nel luglio 2018 è stata presentata l’indagine “PRINCIPALI CRITICITÀ DEL MERCATO ASSICURATIVO IN OTTICA CONSUMERISTICA”. A seguito di quella indagine, che possiamo definire di orientamento, si è proceduto ad una indagine focalizzata sulla sanità (sempre come propedeutica ad una su vasta scala), presentata in occasione del Mese dell’Educazione Finanziaria e Assicurativa, ottobre 2018. Questa è una tra le più significative criticità emerse dal confronto tra medici, case di cura,assicurazioni e pazienti organizzato a Roma presso lo Stadio Domiziano lo scorso 30 ottobre 2018 dal Centro Studi CONSUMERLAB, con la collaborazione di CD Servizi Medici; il confronto ha come obiettivo una analisi dello stato della sanità privata e per cercare soluzioni congiunte non solo alle problematiche relative ai costi e agli imprevisti delle coperture sanitarie private, ma anche alle motivazioni che hanno portato un crescente numero di italiani ad affrontare spese sanitarie di tasca propria (out of pocket) per oltre trenta miliardi di euro.

Si tratta di una forma inefficiente di spesa che ha anche effetti regressivi, perché determina un aumento delle differenze tra ricchi e poveri e colpisce la singola famiglia, costringendola a pagamenti imprevisti e rendendola più vulnerabile dal punto di vista finanziario. Gli anziani che spendono più del doppio rispetto alla media, sono i più colpiti dalle spese sanitarie, concorrendo in maniera inaccettabile ai troppi italiani che hanno oramai difficoltà a far fronte ad una spesa sanitaria privata. L’effetto è che la sanità privata tende con cinica determinazione a escludere gli anziani dall’assistenza sanitaria; anche le Mutue-Casse-Fondi stanno lentamente abbandonando il loro carattere distintivo d’inclusione senza eccezioni per l’età.

Markonet srl - Piazza Navona 45 - 00186 Roma - Tel +39.06.90287455 - P.IVA/CF: 12528191005 - Pec: markonetsrl@pec.it